VUOTOCICLO

Vincenzo Maione

L’artista napoletano Vincenzo Maione si specializza giovanissimo in ceramica e scultura, ma sperimenta anche la pittura, diventando insegnante di Educazione Artistica e Storia dell’Arte.
L’artista lavorerà poi anche come scenografo presso la Rai e il Teatro Bellini.
Autore di diverse pubblicazioni di disegni e poesie, dal 1991 a tutt’oggi, Vincenzo Maione partecipa a numerosissime mostre collettive, tra cui “Maggio dei Monumenti” nel 1996, “Le Notti di Diana” nel 2009 e vince anche il primo premio al concorso di scultura “Operazione Avalanche 2011”.
L’artista partecipa alla III Edizione della mostra collettiva “Vuotociclo – Le ceneri della Fenice” con un’opera chiamata “L’Alieno e la Fenice”. L’opera si compone di due elementi, una scultura, realizzata con terracotta e legno, e un disegno ad inchiostro nero su carta riciclata.
La scultura raffigura appunto due creature, una fenice e un alieno che rappresentate insieme simboleggiano il connubio tra ultraterreno e extraterreste.
Infatti, così come la fenice, maestoso uccello mitologico, rinasce dalle proprie ceneri, dalle ceneri rinascono anche le nuove divinità (gli alieni), simbolo dell’immaginario collettivo.
Ciò non prova di certo l’esistenza di tali esseri, nati dalla memoria dell’uomo, ma conferma la necessità dell’uomo di credere in simboli e leggende.

a cura di Marika Micalizzi

image host

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: