VUOTOCICLO

Tonia Capriello

Tonia Capriello, giovane artista napoletana, si forma in fotografia pubblicitaria presso l’Ilas di Napoli.
La sua ricerca personale è rivolta all’autoproduzione analogica in bianco e nero con sviluppo e stampa in camera oscura, mentre nella ricerca digitale, l’artista vuole raggiungere uno scatto da non post-produrre con software. Questa sua ricerca possiamo già trovarla nel progetto fotografico presentato alla III edizione di Vuotociclo – Le ceneri della fenice, che porta il titolo “Deflagra” e di cui vi pubblichiamo di seguito la sinossi:

<<Spirito d’amazzone rapita da uno slancio di emozioni, spogliata delle proprie armi.
Anima nuda a se stessa, fluttua a mezz’aria vestita dei suoi sentimenti,
alla ricerca incessante di un contatto con l’irreale.
Niente specchi che riflettano possibili terre in cui ritrovarsi.
Né glorie, né conferme, sono ambite.
Nessun filo teso sul quale volteggiare, né doverosi passi avanti o indietro nel tempo che possano calmarla.
Crogiolarsi, fino all’esasperazione, nella voluttà.
Assente al mondo, in una morte apparente, ma sempre presente, alla sua coscienza senza innocenza.>>

Tonia Capriello 10/10/2011

“Deflagra” è la rappresentazione dell’interiorità dell’Artista e, in fondo, lo è di quella di ogni donna: la continua ricerca di un punto equilibrio, il sentirsi più sereni stando a contatto con la natura, l’esser convinti di aver raggiunto qualcosa per poi sentirselo sfuggire dalle dita… E’ la lotta tra le tre diverse “anime” che appartengono alle donne, anime rappresentate tramite i tre colori del bianco, rosso e nero dei tulle.
Un lavoro emozionante e coinvolgente, un percorso che procede per colori, luce, luoghi scelti con cura e che si conclude nell’ultima foto, l’unica in cui sono presenti tutti e tre i diversi tulle, a rappresentare il raggiungimento di una stabilità interiore che pure non può escludere un’ incessante tensione e ricerca, come simboleggiato nella stessa foto dall’effetto sfocato del volto della donna.
Il lavoro di Tonia Capriello si inquadra quindi perfettamente nella tematica di Vuotociclo III: una donna fenice, che “de-flagra”, ovvero “incenerisce”, protagonista ogni giorno di un metaforico fuoco e di metaforiche fiamme, ma che poi ritrova sempre la forza di rinascere.

a cura di Marika Micalizzi e Pina Meriano

image host

Un pensiero su “Tonia Capriello

  1. rossella_ in ha detto:

    bellissima mostra, bellissimo progetto, bellissima poetica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: