VUOTOCICLO

Donne

Il tema Le ceneri della fenice si riferisce alla rinascita emotiva e sociale, al mito, al quotidiano, alla capacità di reinventarsi e di riciclare… e anche alle “Donne”, emblema della capacità e forza di ri-dare vita, di ridarsi vita!
Le opere esposte in questo macrotema raccontano di donne forti, che hanno dovuto lottare o che provano a lottare, di quelle che hanno avuto il coraggio di ricominciare e di quelle che sono ancora imprigionate in loro stesse o negli stereotipi sociali, di donne “moderne”, “costruite” dalla nuova società, dalla tecnologia. Passiamo così dal ciclo di vita della donna, con un qualcosa di “classico”, de “Le tre età” di Orestini, alle donne di Paolo Morese e Stefano Esposito, per arrivare a quelle frutto dell’innovazione grafica di Attanasio, in “Breakfast with Kafka” e “Elements of biomechanics”, o di Armando Santelli, per immergerci infine nell’anima più delicatamente e interiormente femminile di Adele Pepe e Tonia Capriello.
E’ soprattutto nel progetto fotografico di quest’ultima, “Deflagra”, che può cogliersi la rinascita della fenice dalle proprie ceneri come perfetta metafora del percorso di vita delle Donne, con un racconto dell’anima, della coscienza e della vera natura femminile fatto per colori (bianco, nero e rosso).

a cura di Pina Meriano e Lucia Pernozzoli

image host

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: