VUOTOCICLO

Luigi Vecchione

Laureato in filosofia, il giovane artista napoletano, Luigi Vecchione, non riesce a fare a meno di stringere un pennello tra le mani e dipingere qualsiasi cosa gli capiti sotto tiro.
In occasione della mostra collettiva “Vuotociclo III Edizione – Le ceneri della fenice”, l’artista presenta un’opera dal titolo “L’origine ama nascondersi”.
Si tratta di una scultura che prende la forma di una scatola di fiammiferi, realizzata riutilizzando dei rifiuti. I materiali utilizzati sono semplici e la loro semplicità evoca la semplicità del fiammifero stesso, che nonostante oggigiorno non sia più usato come un tempo, non perde il suo desiderio di dare fuoco.
E il fuoco è anche l’elemento che da origine alla fenice, uccello mitologico che nasce dalle proprie ceneri. La cenere rappresenta la spinta vitale dell’umanità.
“L’origine ama nascondersi” rappresenta il concetto dell’apparenza del principio che origina, il quale passa attraverso il suo tradimento e nascondimento.
La vita deve necessariamente attraversare la propria fine per potersi rigenerare, così come la fenice deve farsi bruciare dalle fiamme e ridursi cenere per rinascere.

a cura di Marika Micalizzi

image host

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: